L’impegno di Iride nel settore della ricerca nasce in primo luogo quale esito delle criticità riscontrate nel corso della propria attività operativa di società di ingegneria.

Lo sviluppo di queste attività non solo da luogo adinteressanti collaborazioni volontarie con Organismi ed Enti qualificati nel campo nazionale, ma soprattutto può essere il “seme” per la definizione di soluzioni volte al miglioramento qualitativo dei progetti e delle tecniche di valutazione.

In quest’ottica Iride attualmente

  • collabora con il CRISS (Centro di Ricerca Interuniversitario per gli Studi sulla Sicurezza Stradale), costituito da Università degli Studi Roma Tre, Università degli Studi La Sapienza e Politecnico di Milano, con l’obiettivo di mettere a punto un modello emissivo dell’inquinamento connesso al traffico veicolare sulla base di modelli dinamici, considerando ilreale comportamento degli utenti
  • sta conducendo, insieme ad ANAS S.p.A. - UO Ingegneria Territorio, “GREENWAY: Un metodo per la progettazione sostenibile di una strada”, studio finalizzato ad inquadrare la progettazione delle infrastrutture viarie alla luce dei requisiti prospettati dal concetto di Sviluppo sostenibile, quale superamento del mero rispetto del dettato delle norme in campo ambientale

L’esperienza maturata negli ultimi anni ha portato il Comitato Scientifico di Iride a proporre lo svolgimento di due ulteriori studi di approfondimento:

Ricerche in attoRicerche in atto

  • Criteri per la integrazione della dimensione ambientale nella progettazione degli aeroporti”, studio volto a proporre una chiave di lettura del rapporto progetto aeroportuale – ambiente.
  • Indicatori per la verifica ambientale dei porti”, una disamina in chiave ambientale degli obiettivi, delle azioni e dei potenziali effetti innescati dalla realizzazione e dall’esercizio di un porto utili a chi deve affrontare un processo di VAS per la verifica di una proposta di un PRP.